Splash, il gelato come bontà comanda

ROMA, 10 febbraio 2011 – La passione per il gelato, si sa, non teme neppure i rigori dell’inverno. Un cono o una coppetta da gustare sono sempre e comunque un’esperienza sensoriale ineguagliabile. Tanto più se si ha la fortuna di assaggiare la ricca varietà di gusti, proposta dalla gelateria Splash di via Eurialo, a due passi dall’Appia.

Diciamolo subito, il gelato di Splash è tradizionale, tradizionalissimo, nel senso più alto del termine. Frutta fresca per i gusti alla frutta, che seguono dunque l’andamento delle stagioni. Ineguagliabili le

creme: cioccolato, zabaione, fior di latte, yogurt, crema, crema della nonna con tanti pinoli, pistacchio fatto esclusivamente con i pistacchi di Bronte, un cream caramel in grado di deliziare il palato. Liquiizia, come altrove non si gusta.Non c’è che l’imbarazzo della scelta.

Impossibile trovare un sapore che somigli ad un altro.

Dunque, gelato come tradizione e genuinità comandano. Ma c’è anche posto per la fantasia, grazie alla curiosità e alla creatività di Enrico, che ama sperimentare e assaggiare in prima persona nuovi gusti e combinazioni. Delizioso il nuovo “vintage”, con croccantino al rum, così chiamato in omaggio al club dei camperisti vintage o d’esperienza, di cui Enrico e sua moglie Simonetta fanno parte. Ma anche l’insolito e sorprendente gelato alla birra o al basilico. Piccole chicche per incuriosire la clientela, invitata ad assaggiare e a dire la sua. Ma sempre senza esagerare, con un occhio di riguardo al palato. Accanto ai classici – creme o sorbetti – impossibile non assaggiare – quando la stagione permette – i gusti ai fichi o al cachi. Meravigliose le creazioni con crostata o torta della nonna, che al gelato uniscono prelibati bocconcini di dolci fatti in casa.

E naturalmente frappè, maritozzi ripieni di panna o di gelato, gli spettacolari bicchierini già pronti per un dessert da portare a casa. Bellissime, oltre che gustose, le torte gelato preparate anche su ordinazione. E per chi teme il freddo, ecco il gelato caldo, morbida mousse da gustare. Vasto anche l’assortimento di gelati alla soia per chi è intollerante al latte. Sempre disponibili i coni per celiachi. E’ possibile inoltre trovare prodotti del commercio equo e solidale, di Libera, ma anche crepes, frappè e cioccolateria. Il tutto in un ambiente accogliente, dove si è davvero di casa, grazie alla verve e alla simpatia di Simonetta, che riesce a ricordare i nomi dei suoi tanti clienti.

E se, mentre gustate il gelato di Splash avete voglia di riposare un po’, ecco l’angolo della lettura con dei libri a disposizione. Oppure le belle foto di Futura, giovane artista figlia di Enrico e Simonetta. Insomma, gusto, qualità e tanto tanto calore umano. Così anche in inverno gustare il gelato resta un piacere.

 

(Fonte: www.romagiornoenotte.it)