E’ una vita che sono in lockdown. Una detenzione non forzata, un distanziamento sociale fortemente voluto per decifrare meglio e aiutare il mondo di fuori. Sono le monache clarisse di clausura del monastero di Santa Chiara di Montecastrilli, luogo immerso nella bellezza mistica dei paesaggi umbri, in cui l’occhio del cinema Γ¨ entrato per la prima volta.
Le foto di Fabrizio Biondi ci introdurranno nell’ambientazione del docufilm interamente girato nel Monastero di Santa Chiara di Montecastrilli. Sabato 9 luglio alle ore 19 proiezione del docufilm e confronto con gli autori del film e delle foto.
La mostra Γ¨ visitabile dal 1 al 10 luglio, la proiezione del docufilm sarΓ  il 9 luglio alle ore 19.