Le acque di una montagna. Sant’Eufemia a Majella di Silvio Vitone

Le acque di una montagna. Sant’Eufemia a Majella di Silvio Vitone

Questo libro consegna al lettore il fascino e il mistero di una delle montagne d’Abruzzo, fra le più importanti ed interessanti, la Majella. Non vuole essere un libro didascalico, né un manuale informativo; nemmeno ha intenti celebrativi ed encomiastici di una regione ormai non più relegata al ruolo di marginalità agro-pastorale. L’Autore si muove attraverso i ricordi e le frequentazioni vissute in un paese piccolo piccolo, Sant’Eufemia, alle falde del massiccio abruzzese ed approda ad un’analisi geografica, storica ambientale dove affiorano le bellezze, le prospettive, ma anche le contraddizioni e gli stravolgimenti provocati da un malinteso progresso di questi ultimi decenni. Argomento centrale del libro sono le acque del versante pescarese della Majella, oggetto di miti e leggende, sublimate dalla cultura pastorale, sacralizzate dalla presenza di santi ed eremiti ed oggi ricercate per la loro freschezza e qualità. In verità l’acqua della Majella deve il suo pregio al fatto di trovarsi in unico ed irripetibile contesto dove si fondono quasi intatti ecosistemi, tradizioni e mirabili testimonianze dell’inventiva umana, dai tholos, agli eremi ed alle abbazie.
Ne parleremo con l’autore Silvio Vitone con la partecipazione dello storico Piero Tucci e le letture a cura di Simonetta Bologna.
Quando? Martedì 12 marzo ore 18
dove? alla gelateria Splash, Via Eurialo 102, Roma

Monethica: Cos’é e perché

Monethica: Cos’é e perché

Monethica™ nasce a luglio 2021, frutto di oltre 10 anni di studi, analisi e verifiche, da un gruppo di imprenditori desiderosi di realizzare un ecosistema generativo incardinato su scambi regolati in moneta non a debito, con il chiaro obiettivo di redistribuire tra i partecipanti alla Comunità quanto creato grazie al modello di relazioni non ‘estrattive’.

I valori e l’operatività che hanno unito questo sodalizio, assieme alle azioni del gruppo dei Founder di EcoGenNet, la cooperativa di lavoro oggi attiva nella diffusione del modello, hanno fatto sì che già ad ottobre 2021 il mercato conoscesse Monethica™; nel primo evento nazionale MonEtix Lab, organizzato a Roma, è stato varato e ha cominciato a funzionare il Circuito nel quale si emettono e circolano gli ETIX®.
Potremo conoscere meglio questo sistema con Isabella Lopse
Quando? domenica 10 marzo alle ore 17
Dove? alla gelateria Splash, Via Eurialo 102

Il Faro di Saman. Presentazione/Spettacolo

Il Faro di Saman. Presentazione/Spettacolo

Valerio Mattei vive e lavora a Roma, è Musicista, blogger, vlogger, cantautore, arrangiatore. Ha esordito nel 2019 con il racconto Lo Sciamano (Edilet). Durante il periodo del lockdown e della pandemia ha iniziato a sviluppare il progetto di comunicazione Il Faro di Saman. Da pochi mesi la Jack Edizioni ha pubblicato il libro Beatle-Magìa (aprile 2023) il quale rientra tra i contenuti costruttivi che Il Faro di Saman vuole portare avanti.

Beatle-Magìa si compone di una vena saggistica, nonché di una componente sciamanica e di un contraltare visionario, spirituale, magico. La copertina è emblematica: vi è una stella cometa e i quattro Beatles che, come se fossero re magi, vanno verso la luce. Inoltre i loro visi si intravedono in trasparenza nel cielo stellato.
Ne parleremo con l’autore Valerio Mattei e sentiremo anche la sua musica in un pomeriggio tra parole e note.
Quando? Sabato 9 marzo alle ore 18
Dove? Alla gelateria Splash, Via Eurialo 102, Roma

laboratorio di arte e cultura tenuto dalla dott.ssa Sandra Tuesta.

laboratorio di arte e cultura tenuto dalla dott.ssa Sandra Tuesta.

6 incontri, tutti i mercoledì, a partire dal 6 marzo, dalle 16 alle 18, presso la gelateria splash, via eurialo 102, Roma.
6 temi:
“Alla scoperta dell’origine dell’essere umano attraverso l’arte”
“Le bandiere come stemmi di nuove civiltà”
“Le monete come riconoscimento identitario”
“Alla scoperta della storia di Jasmine”
“Pocahontas, la principessa della pace”
“La città ideale di Platone”
Il laboratorio è gratuito per i soci dell’associazione assemblabili globali OdV, ha un costo di 8 € a lezione per tutti gli altri.
E’ gradita la prenotazione, per poter organizzare i materiali e lo spazio.
Per informazioni e prenotazioni rivolgersi alla dott.ssa Sandra Tuesta scrivendo alla mail sandra.tuesta@icloud.com

Presentazione del libro : Roma, lo sport del passato. Velodromi, stadi, palestre e sferisteri all’ombra degli acquedotti.

Presentazione del libro : Roma, lo sport del passato. Velodromi, stadi, palestre e sferisteri all’ombra degli acquedotti.

Domenica 3 marzo alle ore 18 presentazione del libro : Roma, lo sport del passato. Velodromi, stadi, palestre e sferisteri all’ombra degli acquedotti.
Il libro ricostruisce la storia di vari luoghi scomparsi di sport nel quadrante Sud-Est della capitale. Si tratta di impianti di varia natura, che offrivano ai romani la possibilità di praticare vari tipi di discipline sportive: il velodromo Appio, la palestra della scherma di via Sannio, il campo Grella, il vecchio centro sportivo della Banca d’Italia, lo sferisterio dell’Urbe. Sono poi approfondite nel testo alcune pratiche sportive esistenti in passato ma non più praticate in modo così diffuso. Si va dalle aristocratiche battute di caccia alla volpe nella campagna romana agli sport di equitazione, dal gioco delle bocce al calcio praticato nei campetti degli oratori, dal motocalcio al motocross in Caffarella, dalle corse podistiche alla scherma storica. Il tutto è narrato attingendo a fonti e documentazioni storiche, privilegiando l’ascolto dei testimoni e offrendo un ricco patrimonio fotografico: oltre centocinquanta immagini, in gran parte inedite.
L’autore Walter Nanni sarà sarà coadiuvato nella presentazione dallo storico Piero Tucci e dal giornalista sportivo Daniele Poto.

Mostra fotografica “Ricordi” di Giorgio Della Rocca

Mostra fotografica “Ricordi” di Giorgio Della Rocca

Dal 29 febbraio al 17 marzo 2024 presso lo spazio espositivo della gelateria caffetteria equo&solidale Splash, Via Eurialo 102 – Roma
“Ricordi …”, scoperti aprendo una scatola “magica” contenente più di cinquecento negativi di celluloide e vetro, un racconto per immagini di vita quotidiana della mia famiglia fino ad allora conosciuta solo da sbiadite testimonianze di nonni e prozie.
Oltre 500 negativi 6×9 scattati da mio nonno, Giulio Della Rocca, in un arco di tempo che va dal 1926 fino ai primi anni 50, con una vecchia macchina fotografica rigorosamente a soffietto e ancora funzionante.
Negativi che raccontano gli aspetti più semplici della vita di una famiglia, dei propri amici e conoscenti, la nascita, la scuola, il tempo libero, il viaggio, ovvero la “Quotidianità”.
Giorgio Della Rocca